Ancora sulle modifiche delle tariffe Telecom

Da un incontro avvenuto tra i nostri rappresentanti nazionali e Telecom, sono emersi gli impegni della società riguardo alla modifiche intervenute a partire dal 1 maggio.

Innanzitutto,  è esteso  al  30 giugno 2015  il termine per esercitare il diritto di recesso, senza oneri.
Per quanto riguarda il servizio universale-linea rtg , ovvero i vecchi clienti provenineti da SIP,  oltre all’informativa sulle buste e sulle fatture, i consumatori verranno invitati a recarsi, entro il prossimo 31 ottobre 2015, presso i negozi Tim  (che quindi torneranno ad essere dei punti di riferimento per tutti i clienti Telecom) oppure chiamare il 187 per comunicare la volontà di passare, in alternativa, all’offerta “VOCE” al costo di abbonamento di 19 euro al mese e con chiamate a consumo. In caso di passaggio a Voce verrà applicata la retroattività con addebito del costo mensile di 19 dal 1° maggio 2015 fino alla data in cui comunicheranno di voler passare alla nuova offerta “VOCE”, con conseguente ricalcolo del traffico.

Inoltre, Telecom identificherà un target “basso spendente”, al quale entro il prossimo mese di ottobre 2015, sarà effettuata una comunicazione individuale mirata.

Per chi attiverà una nuova linea sarà sempre possibile attivare VOCE.

Siamo a disposizione con i nostri sportelli per chiarimenti e assistenza

 

Ester Anderlini

Realizzato nell’ambito del Programma generale di intervento 2013 della Regione Emilia Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico

371 Visite
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *