Caos maltempo-richieste di risarcimento

Articolo aggiornato il 29/12/2010 e il 5/5/2011

MALTEMPO: GRAVI  LE RESPONSABILITA’ DEL MINISTERO DEI TRASPORTI .

LA FEDERCONSUMATORI DI BOLOGNA INIZIA A RACCOGLIERE LE RICHIESTE PER IL RISARCIMENTO  AGLI UTENTI PER QUANTO DI GRAVE SI E’ FATTO CONTRO DI LORO DA PARTE DI TRENITALIA AUTOSTRADE E ANAS.

Ciò che è avvenuto è assolutamente inammissibile, veri e propri sequestri di persona e disagi notevolissimi. Certo è che oltre alle responsabilità delle imprese vi sono anche responsabilità di chi doveva preventivamente intervenire anche attraverso il coordinamento di tutti gli strumenti e tutte le strutture operanti in questo delicato settore.  Le nostre denunce e le nostre pressioni hanno fatto si che  è stata convocata una riunione con la Societa’ Autostrade.

Autostrade per l’Italia, a seguito dell’evento neve che ha colpito l’area fiorentina nei giorni Venerdì 17 e Sabato 18 dicembre 2010, in occasione dei quali dei clienti autostradali hanno subito disagi che, a giudizio di ASPI, non dipendono da mancanze operative o gestionali della stessa società, ha ritenuto di attivare un confronto con la “Consulta per la Sicurezza”, cui prendono parte quali Associazioni dei Consumatori la ADOC, ADUSBEF, ADICONSUM, CODACONS, FEDERCONSUMATORI.

L’incontro è stato finalizzato per condividere possibili interventi da adottare da parete di ASPI in collaborazione con le Associazioni, al fine di testimoniare ai propri clienti un gesto di attenzione per i disagi subiti senza che ciò comporti alcuna ammissione di responsabilità per i disagi stessi.

A tal riguardo si sono  definite, in un incontro del 22 dicembre, le basi per il riconoscimento di tale attenzione per la clientela autostradale:

–       Per i transiti effettuati nel predetto intervallo temporale dalle autovetture nel tratto fiorentino dell’A1 tra Firenze ed Arezzo e che siano usciti dal predetto tratto autostradale fino alle ore 20.00 verrà riconosciuto il rimborso del pedaggio ove già corrisposto con modalità che saranno comunicate sul sito di www.autostrade.it e sui siti delle associazioni dei consumatori aderenti. Chi non ha ancora corrisposto il pedaggio per non averlo versato al casello non riceverà alcun addebito, agli utenti telepass il pedaggio non sarà addebitato.

–       Per analoghi transiti di veicoli che siano usciti dall’autostrada fino alle ore 23.00 verrà riconosciuto il rimborso del pedaggio o non sarà addebitato, come sopra specificato. A tali clienti, in considerazione del fatto che hanno avuto il disagio patito, sarà consegnata una Viacard prepagata da euro 100,00.

–       Per analoghi transiti di veicoli che siano usciti dall’autostrada dopo le ore 23,00 verrà riconosciuto il rimborso del pedaggio o non sarà addebitato, come sopra specificato. Ai predetti utenti sarà riconosciuto, sempre a titolo di attenzione, per aver passato l a notte fuori casa, un importo di euro 300,00.

La  gestione del riconoscimento dei rimborsi sarà curata direttamente da Autostrade per l’Italia per i transiti conclusi fino alle ore 20.00 ed attraverso la procedura di conciliazione per il tramite delle  associazioni dei Consumatori aderenti per le altre ipotesi considerate e per eventuali casi particolari.

Pertanto, invitiamo tutti coloro che si sono trovati nelle situazione di cui sopra a spedire il modulo qui sotto allegato, oppure a recarsi in uno degli sportelli Federconsumatori nel caso in cui si desideri assistenza per la compilazione.

Benché nell’accordo sia scritto che il tratto della A1 interessato è quello Arezzo-Firenze, noi riteniamo che  anche gli automobilisti entrati o usciti prima o dopo quel tratto, che abbiano ritardato fortemente l’orario di uscita a causa del blocco che si è verificato tra Arezzo e Firenze, possano avere titolo per la richiesta di indennizzo. Consigliamo quindi anche a questi ultimi di inviare i moduli.

Relativamente alla documentazione da allegare (ricevute, biglietto di entrata, ecc…), chiunque ne fosse sprovvisto, dovrà dichiarare, attraverso un’autocertificazione, di essere stato coinvolto dai disagi, indicando l’ora di ingresso e di uscita dal tratto autostradale. Inoltre, segnalare anche eventuali disagi subiti per la presenza di familiari, bambini ed anziani.

Modulo Neve 17 e 18 Dic 2010

_______ 5/05/2011   AGGIORNAMENTO SULLO STATO DEI PAGAMENTI __________

Le domande, che sono state oltre 7000, saranno liquidate entro luglio 2011, stando a quanto comunica la società Autostrade.

(foto da rainews24)

412 Visite
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *