Delega ai familiari o rappresentanti

Se devi venire allo sportello per una pratica oppure vuoi diventare nostro socio ma non riesci a venire presso le nostre sedi né ad utilizzare gli altri metodi di tesseramento a distanza (qui), puoi mandare un tuo familiare o rappresentante, purché abbia la delega.

Qui sotto troverai un fac-simile di delega da compilare e firmare e da consegnarci al momento dell’appuntamento insieme a copia della carta di identità.

delega familiare rappresentante

20 Visite

Canone Rai: chi paga? come si paga?

La Legge di Stabilità 2016 ha introdotto una nuova modalità di riscossione mediante addebito sulle fatture per la fornitura di energia elettrica. La norma stabilisce la presunzione di detenzione di un apparecchio televisivo da parte di ciascun titolare di un’utenza per la fornitura di energia elettrica nel luogo in cui l’utente stesso ha la sua residenza anagrafica. Coloro che sono titolari di utenza elettrica di tipo “residenziale” pagano il canone in dieci rate mensili, addebitate sulle fatture emesse dall’impresa che fornisce il servizio.

Nel caso in cui ad uno stesso codice fiscale (e quindi ad un medesimo soggetto) risultino contemporaneamente associate più forniture, il canone viene comunque addebitato su una sola utenza, poiché vige un principio generale in base al quale il canone stesso è dovuto una sola volta in relazione a tutti gli apparecchi televisivi detenuti, nei luoghi adibiti a propria residenza o dimora, dallo stesso soggetto e dai soggetti appartenenti alla stessa famiglia anagrafica.

Naturalmente ai fini della determinazione degli importi del canone da addebitare nelle fatture, bisogna tener conto delle dichiarazioni sostitutive presentate dai contribuenti (anche, eventualmente, in qualità di erede in relazione alle utenze elettriche intestate a una persona deceduta) che, pur essendo intestatari di una o più utenze elettriche, non sono tenuti al pagamento poiché il canone è dovuto in relazione alla fornitura intestata ad altro componente della stessa famiglia anagrafica. Nei casi in cui l’utente presenti tale dichiarazione, non si procede all’addebito del canone. Il modello può essere inoltrato in qualsiasi momento dell’anno, ha effetto dal 1° gennaio dell’anno di presentazione e non deve essere ripresentata annualmente, salvo il caso in cui vengano  meno i presupposti precedentemente dichiarati.

Coloro che, pur essendo titolari di un’utenza elettrica residente, non possiedono apparecchi televisivi, per superare la presunzione di detenzione e, quindi, non pagare il canone, devono presentare la dichiarazione di non detenzione, compilando il quadro A del modello di dichiarazione sostitutiva pubblicato sul sito dell’Agenzia delle Entrate. La dichiarazione ha validità annualePer essere esonerati dal pagamento del canone tv per tutto il 2017, la dichiarazione deve essere presentata entro il 31 gennaio 2017. La dichiarazione presentata dal 1° febbraio 2018 al 30 giugno 2018 esonera dal pagamento del canone solo per il secondo semestre del 2018 (luglio-dicembre).

Canone tv: il 30 aprile scade il termine per presentare la richiesta di esenzione per età e reddito

Ecco una parte delle indicazioni disponibili sul sito della Federconsumatori nazionale

Sul sito dell’Agenzia delle Entrate ecco il modulo per la dichiarazione e tutte le informazioni specifiche.

“Realizzato nell’ ambito del Programma generale di intervento della Regione Emilia-Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello sviluppo economico. Ripartizione 2015″.

33 Visite

CasaConviene: ecco la campagna informativa del ministero per chi vuole affittare casa!

Pubblichiamo l’introduzione della pubblicazione del pamphlet illustrativo ideato dal ministero per far conoscere le agevolazioni relative alla casa!

Per chi acquista, affitta o vuole ristrutturare l’appartamento, buon fiscali e agevolazioni!

Ecco la guida CasaConviene!

 

“La casa, uno dei beni più importanti per gli italiani, conviene ancora… Di proprietà, in affitto, in leasing. Grazie alle diverse agevolazioni fiscali pensate negli anni per i contribuenti, progettare di acquistare un immobile, rinnovarlo o darlo in affitto è ancora più facile. La Legge di bilancio 2017 ha destinato nuove risorse per l’abitare che sono andate ad aggiungersi a quelle già in essere, come il “Sisma bonus”. Questa misura – che potenzia i provvedimenti già in vigore – permette, infatti, a chi vuole ristrutturare la propria abitazione di ottenere importanti sconti fiscali per gli adeguamenti alle norme antisismiche anche nel caso di edifici situati nella zona sismica 3, quella in cui il rischio esiste ma è meno accentuato. Anche i successivi provvedimenti in materia adottati nel corso del 2017 hanno introdotto altre misure per la messa in sicurezza degli edifici esistenti e di nuova costruzione. Per il periodo di imposta 2017 sono state, inoltre, prorogate le detrazioni per le ristrutturazioni e la riqualificazione energetica degli edifici. Non solo bonus fiscali! Grazie ai Fondi pubblici è più facile ottenere un mutuo (con le garanzie statali) o sospendere il pagamento delle rate nel caso di una temporanea difficoltà economica (accedendo al Fondo di Solidarietà). Perché non approfittarne? Queste e altre informazioni sono disponibili nella nostra guida che raccoglie in modo organico i principali provvedimenti che riguardano la casa.”

 

 

“Realizzato nell’ ambito del Programma generale di intervento della Regione Emilia-Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello sviluppo economico. Ripartizione 2015″.

 

 

 

73 Visite

Servizio Civile bando 2017 – graduatoria ammessi

Pubblichiamo in allegato la graduatoria finale per 1 posto di volontario di Servizio Civile presso Federconsumatori Bologna – bando 2017 – progetto “Consumo dunque sono”

graduatoria

21 Visite

Multa a Trenitalia di 5 milioni

A seguito di un esposto di Federconsumatori, l’AGCM (Antitrust) ha sanzionato Trenitalia S.p.a. per una pratica commerciale scorretta inerente il sistema telematico di ricerca e acquisto dei titoli di viaggio accessibile alla clientela: sul sito aziendale, tramite le emettitrici self-service di stazione e la App Trenitalia per smartphone e tablet.
A seguito di un complesso procedimento, l’Autorità ha, infatti, accertato che l’insieme di soluzioni di viaggio proposte a seguito di una ricerca su tali strumenti informatici omette numerose soluzioni con treni regionali (generalmente più economiche), pur trattandosi di alternative sostituibili a quelle invece mostrate, alterando in questo modo la scelta del consumatore.
In particolare, la soluzione di viaggio che prevede un cambio e l’utilizzo di treni regionali non è mai inclusa nei risultati di ricerca e non è altrimenti rintracciabile (se non attraverso la specifica ricerca con l’opzione “Regionali” sul sito internet), laddove la partenza sia in prossimità di una soluzione che utilizza Frecce e Intercity (l’unica invece sempre mostrata) anche se di poco più veloce.
Trenitalia non ha in alcun modo informato i consumatori in merito a tale importante limitazione, ma ha anzi utilizzato, sul sito aziendale, la denominazione ingannevole “tutti i treni”.
L’Autorità ha ritenuto tale pratica commerciale scorretta ai sensi del Codice del Consumo e ha
irrogato a Trenitalia S.p.a. una sanzione di 5 milioni di euro, pari al massimo consentito. In
considerazione dei rilevanti effetti della pratica sui consumatori l’Autorità ha, altresì, imposto al professionista, ai sensi dell’art. 27, comma 8, del Codice del Consumo, l’obbligo di pubblicare una dichiarazione di rettifica informativa sul proprio sito internet, sull’App e sulle emettitrici self service presenti in stazione.

 

E.A.

“Realizzato nell’ ambito del Programma generale di intervento della Regione Emilia-Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello sviluppo economico. Ripartizione 2015″.

102 Visite

Servizio Civile Nazionale bando 2017 – calendario colloqui

Pubblichiamo il calendario dei colloqui per 1 posto di volontario di Servizio civile nazionale come da bando scaduto il 26/6/2017.

La pubblicazione ha valore di ufficialità.

ALLEGATO B_Modello Calendario colloqui BOLOGNA

24 Visite

Ecco il questionario di Federconsumatori sullo spreco alimentare! Partecipa anche tu!

Federconsumatori Emilia Romagna sta conducendo una indagine conoscitiva sulla conoscenza e abitudini dei consumatori che tendono a limitare o ad alimentare lo “Spreco Alimentare”, ossia del fenomeno relativo all’insieme di quei prodotti alimentari (cotti o crudi) che hanno perso valore commerciale e vengono scartati dalla catena agroalimentare, ma che potrebbero essere ancora destinati al consumo umano.

Ti chiediamo un minimo impiego del Tuo prezioso tempo per la compilazione del presente questionario, in forma assolutamente anonima e nella garanzia che ogni informazione da Te fornita verrà trattata in assoluto rispetto del segreto statistico e sarà presentata in forma aggregata.

Per eventuali ed ulteriori chiarimenti, non esitare a contattarci al seguente indirizzo di posta elettronica: info@federconsumatorier.it .

Ecco il link a cui fare il questionario:

Questionario spreco alimentare

 

 

 

“Progetto realizzato nell’ambito del Programma generale di intervento della Regione Emilia Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello sviluppo Economico. Ripartizione 2015.”

22 Visite

Il Servizio Civile presso Federconsumatori Bologna! Scadenza Bando: H14.00, 26/06/17

E’ stato pubblicato il nuovo bando del Servizio civile nazionale che scade il 26/06/2017 alle ore 14.00  con possibilità di svolgere il periodo di 12 mesi presso Federconsumatori.

Federconsumatori Bologna cerca n.1 volontario/a che svolga il periodo presso la sede di Bologna di Via del Porto n 16.

 

feder bologna

Le domande devono essere presentate entro e non oltre le ore 14.00 del 26 giugno 2017.

 

Le domande possono essere presentate esclusivamente nelle seguenti modalità:

 

 

  •  

    a mezzo raccomandata A/R presso Federconsumatori Bologna, Via  del Porto 16,40122 Bologna. 

    (la raccomandata dovrà PERVENIRE all’Ente entro e non oltre la data e l’orario di scadenza previsti. Non farà fede il timbro postale di invio della raccomandata).

 

  • a mano.

 

Sono esclusi i giovani che inviano all’ Ente due domande per due distinti progetti dell’Ente.

Ecco il bando, il progetto,ed  il modulo per la presentazione delle domande:

Bando Servizio Civile

PROG_CONSUMO_DUNQUE_SONO_FEDERCONSUMATORI

Sintesi progetto_FEDERCONSUMATORI_CONSUMO_DUNQUE_SONO

domanda_FEDERCONSUMATORI_BOLOGNA_CONSUMO DUNQUE SONO

 

 

“Realizzato nell’ ambito del Programma generale di intervento della Regione Emilia-Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello sviluppo economico. Ripartizione 2015″.

 

 

 

26 Visite

Asili nidi: ecco il bonus di 1000 euro INPS

Un buono di 1000 euro all’anno a famiglia per ogni bambino nato o adottato dal Gennaio 2016 che frequenta asili nido pubblici o privati. Il  fondo è realizzato nell’ambito del Programma regionale generale di intervento 2013 con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo economico. Ecco come presentare le domande INPS:

I termini per le domande

La domanda potrà essere presentata dal 17 luglio 2017 – data a partire dalla quale sarà disponibile la procedura online di acquisizione – fino al 31 dicembre 2017, mediante una delle seguenti modalità:

  • WEB – Servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino attraverso il portale dell’Istituto, tramite PIN dispositivo, Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS);
  • Contact Center Integrato – numero verde 803.164 (numero gratuito da rete fissa) o numero 06164.164 (numero da rete mobile con tariffazione a carico dell’utenza chiamante);
  • Enti di Patronato, attraverso i servizi offerti dagli stessi.

 

Il beneficio spetta ai genitori di minori nati o adottati dal 1 gennaio 2016, residenti in Italia, cittadini italiani o comunitari, o in possesso del permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo ovvero di una delle carte di soggiorno per familiari extracomunitari di cittadini dell’Unione Europea previste dagli artt. 10 e 17 del D.lgs. n. 30/2007.

 

Il premio, consistente in un contributo di 1000 euro per pagamento di rette relative alla frequenza di asili nido pubblici e privati ovvero per l’introduzione di forme di supporto presso la propria abitazione a favore dei bambini al di sotto dei tre anni affetti da gravi patologie croniche, verrà erogato dall’Istituto dietro presentazione di idonea documentazione. L’erogazione del bonus avverrà con cadenza mensile e sarà parametrato in 11 mensilità per quanto concerne la frequenza dell’asilo nido e in unica soluzione per il supporto domiciliare.

Il bonus asili non sarà però per tutti: per quest’anno, infatti, la legge di Bilancio ha stanziato in tutto 144 milioni.

“Realizzato nell’ ambito del Programma generale di intervento della Regione Emilia-Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello sviluppo economico. Ripartizione 2015″.

Risultati immagini per asili nido

 

Fonte: Regione ER

33 Visite

Il sito della guardia di Finanza sull' Anticontraffazione!

Federconsumatori Bologna  è da sempre impegnata nella lotta alla contraffazione e nel promuovere l’acquisto consapevole di prodotti di qualità. Negli ultimi tempi sono diversi i progetti che sono stiamo mettendo in atto per diffondere la cultura della legalità.

Risultati immagini per anticontraffazione                                       SIAC - Sistema Informativo Anticontraffazione

 

Con la guardia di Finanzia siamo stati nelle scuole elementari e medie per parlare anche di questo tema ai consumatori di domani e in parte di oggi.

Mercoledi 17 Maggio, a seguito un incontro pubblico organizzato con la CCIAA e la guardi di Finanza proprio sul tema della contraffazione e della sicurezza di tali prodotti nei settori dell’abbigliamento e dei giocattoli, vogliamo condividere un utile strumento informatico che la Guardia di Finanza ha messo in atto per contrastare il fenomeno.

E’ stato creato infatti Il Sistema Informativo Anticontraffazione, un portale che mette a disposizione dei cittadini un importante strumento informativo sia per i cittadini sia per gli attori istituzionali che combattono questo fenomeno.

 

 

39 Visite