Indennizzi per neve: un riepilogo

Dopo oltre un mese dalla nevicata che il 6 febbraio ha colpito numerosi Comuni e creato molti disagi, facciamo il punto della situazione su cosa fare per ottenere risarcimenti e indennizziper le interruzioni dei servizi.

ENERGIA ELETTRICA

Sono previsti innanzitutto degli indennizzi automatici che Enel Distribuzione erogherà direttamente in bolletta nei prossimi mesi. L’indennizzo di articola a seconda della durata della sospensione: per gli utenti domestici si può arrivare ad un massimo di 300 euro, per le attività commerciali max 1000 euro e per le industrie max 6000 euro. Per ottenere questi indennizzi è quindi sufficiente attendere le fatture dei prossimi 2-3 mesi, qualunque sia il venditore.

La nostra associazione, al pari di altre,  ha giudicato insufficienti gli indennizzi automatici, data la gravità dei disagi subiti: abbiamo quindi aperto un tavolo di trattativa con Enel Distribuzione e Terna, che sta attualmente lavorando. Se all’esito delle trattative saranno concessi indennizzi ulteriori, sarà probabilmente necessario farne apposita domanda. Pubblicheremo tutti gli aggiornamenti riguardo alle trattative sul nostro sito non appena disponibili.

Oltre al disagio per la sospensione, molti utenti hanno anche subito veri e propri danni. I danni da sovratensione, ad esempio, si possono già da subito richiedere con diffida, allegando la fattura di riparazione (o il preventivo). Altri danni vanno provati: ad esempio, le attività commerciali possono provare attraverso le scritture contabili di aver subito danno emergente, come il deperimento di materiale, e lucro cessante, come un calo degli incassi.

TELEFONIA

Se la linea telefonica è ancora sospesa, è necessario attivare subito la procedura d’urgenza davanti al CoReCom unitamente alla domanda di conciliazione.
Se invece la linea è già stata ripristinata, si può scrivere un reclamo con il quale si chiedono gli indennizzi e, in caso di mancata o insufficiente risposta, avviare la procedura di conciliazione davanti al co.Re.Com.

I nostri consulenti sono a disposizione per assistere i consumatori in entrambi i settori.

 

Ester Anderlini

Realizzato nell’ambito del Programma generale di intervento 2013 della Regione Emilia Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico

 

365 Visite
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *