Internet: l'Antitrust avvia un'istruttoria per pratica commeciale scorretta sul sito EASY-DOWNLOAD.INFO

Navigando in internet ci si imbatte spesso in software che si possono scaricare gratuitamente dalla rete, tuttavia scaricando software dal sito www.easy-download.info. dopo qualche giorno si aveva una bella sorpresa: arrivava una email con ingiunzione di pagamento di 96 euro.

L’Antitrust ha deciso di avviare un’istruttoria nei confronti della società tedesca Eurocontent Ltd per possibile pratica commerciale scorretta. La decisione è stata presa alla luce delle centinaia di segnalazioni di singoli cittadini e di associazioni dei consumatori, tra le quali  Federconsumatori

Il consumatore, entrando nel sito www.easy-download.info. veniva indirizzato nella pagina di registrazione , e a sua insaputa sottoscriveva un contratto biennale per la fornitura di software al costo annuale di 96 euro da pagare anticipatamente.

Secondo le denunce ricevute, dopo 10 giorni, proprio dopo il termine  del periodo per poter far valere il proprio diritto di recesso, arrivava la email  con ingiunzione del pagamento.

Informiamo i nostri associati  che non sono tenuti a corrispondere il pagamento richiesto e che per puro scrupolo si potrà inviare raccomandata con ricevuta di ritorno alla sede legale della società Easy Download – Euro Content Ltd. – Quirinsstr. 8 – D-60599 Frankfurt am Main p.c. avvalendosi di quanto stabilito dagli articoli 64 e 65 del Codice del consumo.

Infatti il termine legale di dieci giorni si riferisce alla situazione in cui il professionista abbia adempiuto agli obblighi di legge, ma dalle molte segnalazioni che sono pervenute ai nostri sportelli pare evidente che questo onere non è stato rispettato.

_______________________

AGGIORNAMENTO 10/09/2010
L’Antitrust ha emanato un provvedimento di sospensione per la pratica, seguita da Easy Download, di inviare minacciosi solleciti di pagamento. L’struttoria va quindi avanti. Di seguito, il provvedimento di sospensione dell’AGCM.
provvedimento sospensione easydownl

foto: photos.com

309 Visite
1 commento

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] fatto, di cui abbiamo già parlato, è il seguente: numerosissimi cittadini, navigando in rete tramite ricerche con parole-chiave tipo […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *