Interruzioni di energia elettrica per neve: un po' di chiarezza

Facciamo maggiore chiarezza sugli indennizzi spettanti ai cittadini che hanno subito prolungate interruzioni di energia elettrica a causa della nevicata di venerdì 6 febbraio.

L’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas, con deliberazione 198/11 , ha stabilito un termine massimo entro il quale deve essere ripristinata l’energia elettrica, indipendentemente dalla causa che ha provocato l’interruzione. I termini (standard di qualità)  sono i seguenti:

– Comuni con meno di 5000 abitanti:  16 ore;
– Comuni con più di 5000 abitanti:  12 ore;
– Comuni con più di 50.000 abitanti:  8 ore.

Questa tempistica vale per i clienti in bassa tensione, comprende quindi tutte le utenze domestiche. Per i clienti in media tensione i tempi sono ridotti della metà.

Se per qualsiasi ragione si superano i tempi previsti, scatta il diritto all’indennizzo, che viene corrisposto in maniera automatica, senza necessità di alcuna richiesta da parte dei clienti.

L’indennizzo varia a seconda dell’utenza (utenti domestici e non domestici, in bassa o media tensione); per gli utenti domestici sono previsti € 30,00 per il superamento dello standard e ulteriori € 15,00 per ogni 4 ore di ritardo. È previsto un tetto massimo di 300 euro.
Per i clienti non domestici l’indennizzo è superiore: da 150 a 1.000 € per i clienti non domestici BT e MT con potenza fino a 100 kW; fino a 6.000 € per i clienti industriali con potenza superiore a 100 kW.

La nostra associazione sta intavolando una trattativa per ottenere indennizzi forfettari superiori, visti i notevoli e prolungati disagi. Non appena avremo novità sulla trattativa vi informeremo attraverso il nostro sito.

 

Ester Anderlini

Realizzato nell’ambito del Programma generale di intervento 2013 della Regione Emilia Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico

 

361 Visite
2 commenti

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] alle interruzioni di energia elettrica, che abbiamo già trattato in questo articolo e sul quale stiamo lavorando (qui l’elenco in costante aggiornamento degli incontri nei […]

  2. […] Sugli indennizzi per la neve si può consultare questo articolo. […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *