Le istruzioni per chiedere il bonus donne incinte

E’ operativo il bonus c.d.   mamma domani previsto nella legge di bilancio 2017, un sostegno economico pari a 800 euro da richiedere nel caso di gravidanza o adozione di un minore. L’INPS ha infatti stabilito tramite la circolare 39/2017 le istituzioni per rendere operativo il bonus.  Il premio non concorre alla formazione del reddito della futura madre, la quale, può richiederlo, dal settimo mese di gravidanza o all’atto di adozione.

chi può accedere? tutte le donne incinte o le donne madri con:

  •  residenza in italia;
  •  cittadinanza italiana o comunitaria;
  •  cittadinanza non comunitaria in possesso dello status di rifugiato politico e protezione sussidiaria ovvero del permesso di soggiorno Ue di lungo periodo o della carta di soggiorno per familiari di cittadini Ue.

Quando si ottiene?

  • compimento del 7° mese di gravidanza;
  • parto, anche se antecedente all’inizio dell’8° mese di gravidanza;
  • adozione del minore, nazionale o internazionale, disposta con sentenza divenuta definitiva ai sensi della legge n. 184/1983.
  •  affidamento preadottivo nazionale o internazionale.

Come presentare domanda? la madre deve essere iscritta all’ INPS:

  • il premio deve essere richiesto dalla futura madre dopo il settimo mese di gravidanza con certificato sanitario di un medico specialista. Nel caso sia presentata in seguito al parto, fa fede l’autocertificazione della madre.
  • Per i premi inerenti l’adozione o l’affidamento la domanda dovrà allegare il provvedimento giudiziario definitivo o, dovrà indicare gli elementi per consentire all’ente di reperirlo.
  • Per le cittadine non comunitarie infine, la domanda dovrà allegare il documento di soggiorno o indicare la reperibilità di esso da parte dell’ente.

Istruzioni per la presentazione delle domande telematica:

Le domande andranno presentate per via telematica all’ INPS. Quanto alle istruzioni procedurali per le modalità di presentazione delle richieste e alle indicazioni contabili per i pagamenti, entrambe saranno fornite, precisa l’ente, con successivo messaggio, “nei tempi più rapidi possibili – e divulgate – nel modo più ampio, anche attraverso il proprio sito internet”.

Ecco la circolare dell‘INPS

per ulteriori informazioni ecco un articolo sul bonus.

 

 

E.A.

“Realizzato nell’ambito del Programma generale di intervento della Regione Emilia Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello sviluppo economico. Ripartizione 2015″

299 Visite
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *