Parte il bonus bebè

Il bonus bebè per i nuovi nati e adottati a partire dal 1° gennaio 2015 al 31 dicembre 2017 è stato confermato. Finalmente il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera al decreto attuativo. Possono presentare domanda bonus bebè all’Inps le mamme che partoriranno uno più bimbi dal 1° gennaio 2015 al 31 dicembre 2017 o che adotteranno un bimbo in questo arco di tempo. Il pagamento del bonus, sarà mantenuto tale finché rimarranno invariati i requisiti di accesso al beneficio fiscale, e comunque non oltre il terzo anno del bambino. Il bonus vale 80 euro al mese. Possono fare domanda i nuclei familiari con un Isee non superiore a 25 mila euro. L’assegno raddoppia a 160 euro al mese per le famiglie con Isee non superiore a 7.000 euro. Ad avere accesso al bonus potrebbero essere 330 mila bambini su un totale di 500 mila che in media nascono in Italia ogni anno. Bisognerà presentare il modulo all’Inps direttamente in via telematica oppure recandosi presso Caf e Patronati, intermediari abilitati che provvederanno a compilare il modello di domanda e trasmetterlo online all’Istituto. La domanda va presentata dopo la nascita del bambino, poiché il pagamento mensile decorre dal mese di nascita o di entrata del figlio adottivo in famiglia. Una volta presentata la domanda bonus bebè all’INPS, l’Istituto provvede a verificare il possesso dei requisiti della neo mamma ed erogare le somme spettanti.

 

 

Ester Anderlini

Realizzato nell’ambito del Programma generale di intervento 2013 della Regione Emilia Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico

170 Visite
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *