Parte il Progetto Scuole sulle truffe on-line

Uno degli obiettivi principali della Federconsumatori è sempre stato quello di educare i cittadini ad una fruizione consapevole dei beni e servizi, informandoli sui loro diritti e portando avanti campagne di prevenzione. In quest’ottica, è partito lo scorso 19 ottobre il progetto “Truffe on-line – Le insidie di Internet“, rivolto agli studenti delle scuole medie superiori di Bologna e provincia, avente come scopo quello di informare gli adolescenti sui rischi che corrono durante la navigazione in internet: hackers, virus e dialers, false offerte di lavoro o di corsi di formazione, contratti capestro, phishing, pharming, spamming, cyber bullismo. Inoltre, tratteremo di commercio elettronico e acquisti on-line,  in particolare con  carte di credito e  altri strumenti di pagamento; si parlerà in maniera approfondita dell’uso consapevole dei social network (Facebook), di  tutela dei dati personali e dell’importante ruolo della Polizia Postale per contrastare i reati informatici.
Il 19 ottobre sono stati gli studenti di alcune classi dell’ITCS “Rosa Luxemburg” di Bologna ad assistere  con molto interesse e partecipazione alla lezione tenuta dal nostro consulente Avv.Giampiero Falzone; nei prossimi giorni sarà il turno delle altre  scuole che hanno comunicato la loro partecipazione, tra cui l’IIS Mattei di San Lazzaro di Savena, l’IPIA Malpighi di Bologna e l’IIS Crescenzi Pacinotti di Bologna. Naturalmente, è possibile per ogni istituto superiore della provincia aderire al progetto, che per le scuole è completamente gratuito: basta contattarci al n.051/6087120 per avere tutta la documentazione informativa e il modulo di adesione.

(Foto: “3D people and symbol internet” di 姒儿喵喵 su Flickr.com)

327 Visite
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *