Scatta l’obbligo per i seggiolini anti-abbandono

Dal 7 novembre

Da oggi 7 novembre è obbligatorio installare dispositivi anti-abbandono per chiunque trasporti bambini da 0 a 4 anni. La norma, che modifica l’art.172 del Codice della Strada e che sarebbe dovuta entrare in vigore a luglio 2020, impone di applicare ai seggiolini già esistenti un dispositivo, solitamente un tappetino che si posiziona sotto il bambino, oppure di acquistare un seggiolino già dotato di funzioni anti-abbandono. In pratica, al momento di spegnere l’auto il dispositivo emette avvisi sonori e visivi e anche avvisi allo smartphone tramite Bluetooth.
Le sanzioni per chi non si adegua sono 81 euro di multa, la decurtazione di 5 punti sulla patente e la sospensione della patente da 15 a 60 giorni se si commette la medesima infrazione per più volte in due anni. La Polizia di Stato ha chiarito, in un comunicato , che i seggiolini o i dispositivi devono essere conformi alle specifiche tecniche del decreto (all.A) anche se non omologati, quindi al momento dell’acquisto consigliamo di chiedere la documentazione tecnica.
Il Sole 24 Ore mette in guardia gli automobilisti in caso di incidente: per chi non è in regola le assicurazioni potrebbero rivalersi sul conducente anche se il dispositivo in sé non ha rilevanza sulla sicurezza del seggiolino in caso di urto.

181 Visite
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *