Articoli

ASSEMBLEA CONIA

Per illustrare, insieme all’ Avv. Fabio Ianaccone, l’esito dell’azione contro l’associazione CONIA, abbiamo organizzato un’assemblea con gli interessati il giorno

mercoledì 6 novembre 2019 alle ore 18
presso la nostra sede di Via Gramsci, 3/E a Bologna

Della vicenda CONIA abbiamo parlato diffusamente in questi articoli; l’associazione, abilitata a inviare per conto degli associati le domande di contributo affitto al Comune di Bologna, non lo aveva fatto e di conseguenza molte persona avevano perso la possibilità di ottenere l’agevolazione.
Il Tribunale ha condannato il titolare (che non si è costituito in giudizio) a rimborsare i danni, ma ad oggi i nostri assistiti non hanno avuto i rimborsi.

All’assemblea l’Avv. Ianaccone sarà disponibile a spiegare bene la situazione e rispondere alle domande degli interessati.

279 Visite

NOTIFICHE TARI ANOMALE: CONVOCATA UN’ASSEMBLEA

Il Comune di Bologna sta notificando ai cittadini un avviso di rettifica della tassa rifiuti relativa all’ultimo quinquennio. Importanti riduzioni tariffarie erano previste, infatti, a vantaggio degli occupanti degli insediamenti posti a distanza dai centri di raccolta. In seguito all’introduzione del servizio di raccolta rifiuti porta a porta, gli importi dovuti a titolo di TARI sono stati retroattivamente ricalcolati.

Per discutere della vicenda è dunque convocata un’assemblea pubblica, LUNEDI 22 GENNAIO 2018 ALLE ORE 17.30, presso il Centro Civico di via Gorki 10 a Bologna, in sala A. Alessandri.

Presenzieranno il Presidente e i legali di Federconsumatori.

501 Visite

Il CONIA non inoltra le domande per il contributo affitto: in centinaia perdono il diritto

Ci sono arrivate numerose segnalazioni di cittadini che si erano rivolti all’associazione CONIA di Bologna per l’inoltro della domanda di contributo affitto  2015 ed hanno poi scoperto di essere esclusi dalle graduatorie. Il CONIA, infatti, che pure figura tra le organizzazioni convenzionate con il Comune di Bologna, sembra non aver inoltrato le relative domande.
Questo ovviamente ha portato a gravi danni per i cittadini che, pur avendone tutti i diritti, non hanno ottenutoil contributo che avrebbe risolto le loro difficoltà abitative.
Al riguardo, abbiamo convocato una assemblea pubblica giovedì 14 luglio che ha visto la partecipazione di alcuni degli interessati e la presenza del nostro avvocato Fabio Iannaccone. Chi desidera avere informazioni circa le azioni che intraprenderemo può chiamarci al n.051/6087120 oppure inviarci una email su info@federconsumatoribologna.it

 

 

712 Visite

Un aggiornamento sulla palestra Blue Fitness di San Giorgio di Piano

Si è svolta ieri sera una partecipatissima assemblea pubblica presso la Sala Consiliare di San Giorgio di Piano, per trattare l’argomento della chiusura della palestra Blue Fitness.
A seguito di quanto emerso dai partecipanti, che hanno portato le loro testimonianze anche documentali, si è convenuto di incontrarsi nuovamente il giorno

6 aprile 2016
a partire dalle ore 15

sempre all’interno del Municipio di San Giorgio, al fine di raccogliere le adesioni delle persone interessate alle nostre iniziative di assistenza, prima di tutto civile, ma anche eventualmente penale all’esito di alcuni approfondimenti in corso.
Il tutto sarà svolto in un’ottica di tutela collettiva, al fine di minimizzare i costi.
Ricordiamo, per tutti coloro che non potessero presentarsi il 6 aprile, che il giorno 4 apirile dalle 9 alle 12 è aperto il consueto sportello di assistenza e tutela per i consumatori all’interno del Municipio, curato dal nostro consulente Avv Giuseppe Genna.

386 Visite

La palestra Blue Fitness chiude… e gli abbonati?

Qualche settimana fa gli abbonati della palestra Blue Fitness di San Giorgio di Piano (BO) hanno ricevuto la notizia che la palestra avrebbe a breve cessato l’attività. Con un SMS  e un cartello affisso all’ingresso, i titolari hanno invitato i clienti a recarsi presso un’altra palestra in un altro comune, pagando un abbonamento aggiutivo. Nessun accenno ad un rimborso, che pure riteniamo sia dovuto di fronte all’evidente inadempimento contrattuale della Blue Fitness.

Federconsumatori Bologna ha orgnizzato, insieme al Comune di San Giorgio di Piano che si è interessato della vicenda, un incontro con la cittadinanza che si svolgerà

Giovedì 24 marzo 2016,  alle ore 18
presso il Municipio di San Giorgio, sala Consiliare.

Saranno presenti il nostro presidente Maurizio Gentilini e il nostro consulente Avv. Giuseppe Genna, che cura lo sportello mansile di consulenza ai consumatori presso il Comune.

424 Visite

Galliera ancora senza telefono: assemblea pubblica

Ancora una volta il comune di Galliera si trova vittima di  malfunzionamento e sospensione delle linee telefoniche. Già nel 2014 l’intero paese era stato lasciato senza alcun servizio da Telecom per oltre un mese. In quella occasione i nostri legali avevano ottenuto, dopo lunga trattativa, che Telecom pagasse gli indennizzi ai cittadini e alle imprese coinvolte. Oggi ci viene segnalato che il servizio è di nuovo sospeso e che alcuni esercizi commerciali hanno dovuto chiudere gli uffici per mancanza della connessione internet.

L’Amministrazione comunale si è attivata da subito per sollecitare la Telecom a ripristinare il servizio, ma non si conosce ancora la tempistica.

A fronte di una situazione molto differenziata sul territorio diventa indispensabile fare il punto con i cittadini per accertare le varie posizioni e per informare delle iniziative predisposte dall’Amministrazione al fine di eliminare definitivamente i disservizi telefonici che periodicamente interessano il territorio di Galliera e i suoi cittadini .

All’assemblea sarà presente anche la Federconsumatori per verificare i possibili interventi in via di urgenza e per informare sugli indennizzi e risarcimenti spettanti agli utenti in base a quanto previsto dalla carta dei servizi telefonici.

Gli interessati sono invitati il giorno Venerdì 26 febbraio, alle ore 18 – presso la Sala del Consiglio Comunale, Piazza degli Eroi, 1 –  Galliera.

VOLANTINO GALLIERA DISSERVIZI TELEFONO

417 Visite

Banche in dissesto: resoconto dell'assemblea pubblica del 18 dicembre

L’assemblea pubblica organizzata da Federconsumatori Bologna sul tema del dissesto bancario si è tenuta venerdì 18 dicembre alle 17,30. Oltre ai 20 risparmiatori che hanno delegato l’Associazione a tutelarli, hanno partecipato all’incontro altri 30 cittadini, intervenendo e portando proprie testimonianze ed esprimendo le conseguenti preoccupazioni per la vicenda che stanno vivendo.

L’assemblea, nella quale erano presenti il Presidente dell’Associazione Maurizio Gentilini e gli  Avv.ti Paola Pizzi, Antonio Mumolo, Giampiero Falzone e Paolo Garagnani, ha consentito ai cittadini-risparmiatori di raccogliere informazioni utili rispetto a quanto sta avvenendo nel sistema bancario, nelle 4 banche “salvate” dal Decreto del Governo, e ai numerosi istituti di credito che hanno venduto ai correntisti prodotti altamente rischiosi, ovvero azioni illiquide ed obbligazioni subordinate. Contemporaneamente sono state illustrate le azioni di tutela che l’Associazione ha messo in campo, prendendo in carico numerosi risparmiatori coinvolti in questo ennesimo caso di risparmio tradito.

La Federconsumatori Bologna ha già ottenuto in passato importanti successi su questo tema consentendo ad oltre 1000 piccoli risparmiatori, a cui erano stati venduti c.d. Bond spazzatura, il recupero delle somme investite.
Alla luce di tale esperienza e competenza specifica acquisita nel tempo, l’Associazione ed i propri avvocati di riferimento, specializzati in intermediazione finanziaria,  hanno illustrato puntualmente le precise azioni di tutela che potranno, in aggiunta alle iniziative governative che si auspicano, essere portate avanti per la tutela dei diritti.

Numerosi sono stati i risparmiatori che, dopo un dibattito accesso e con testimonianze dirette, hanno dato la loro disponibilità ad essere seguiti e tutelati dalla Federconsumatori Bologna. Tutti hanno convenuto, e l’Associazione per prima, che chi ha truffato i risparmiatori debba essere punito e che le vittime, vedendosi azzerare i risparmi di una vita, debbano essere risarcite.

I risparmiatori che desiderano conoscere nel dettaglio le iniziative della Federconsumatori Bologna ed eventualmente farsi rappresentare ed assistere possono chiamarci per appuntamento al n.051/6087120.

 

 

Ester Anderlini

Realizzato nell’ambito del Programma generale di intervento 2013 della Regione Emilia Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico

525 Visite

*AGGIORNATO* Le assemblee nelle zone del sisma del 2012

A un anno dal sisma che nel maggio del 2012 sconvolse oltre 100 comuni dell’Emilia, Veneto e Lombardia, stanno esaurendo i loro effetti i provvedimenti di sospensione dei pagamenti delle utenze domestiche che sono stati emessi dall’Autorità per l’Energia; allo stesso tempo, riprendono gli addebiti per le rate dei mutui.

Molti cittadini ci hanno chiamato, preoccupati per l’inevitabile “salasso” conseguente all’accumulo di un anno di bollette; inoltre, quasi tutte le banche hanno dichiarato che richiederanno immediatamente il pagamento degli interessi sul periodo di sospensione.

Per fare chiarezza e dare utili indicazioni circa l’imminente ripresa della fatturazione, Federconsumatori Bologna sta organizzando assemblee nel Comuni interessati, alle quali parteciperà l’amministrazione comunale e i rappresentanti di Enel e Hera, che illustreranno le modalità di rateizzazione degli arretrati.

L’elenco degli incontri sarà disponibile, sempre aggiornato, nella nostra sezione EVENTI:

 

7 maggio  SALA BOLOGNESE
13 maggio  BENTIVOGLIO
20 maggio CREVALCORE
21 maggio  GALLIERA
23 maggio   CASTELLO D’ARGILE e PIEVE DI CENTO
17 giugno  SAN GIOVANNI IN PERSICETO

 

 

 

 

E.A.

Realizzato nell’ambito del programma generale di intervento 2010 della Regione Emilia Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero per lo sviluppo economico

369 Visite