Ancora due decisioni positive dell'Arbitro Bancario sul furto di bancomat

Negli scorsi anni la nostra associazione ha ottenuto numerose pronunce positive dell’Arbitro Bancario Finanziario in materia di prelievo fraudolento di denaro dal bancomat. In particolare, l’ABF ha sempre sostenuto che è onere della banca dimostrare la negligenza del cliente nella conservazione del PIN, a differenza di quanto gli intermediari hanno sempre sostenuto.
Recentemente, altre due pronunce positive si vanno ad aggiungere alla serie di decisioni dell’Arbitro sull’argomento, tanto che ormai si può parlare di orientemento più che consolidato.
In particolare, in una delle ultime due decisioni l’Arbitro afferma che non è di per sé negligente il comportamento di chi annota il PIN del bancomat sul telefono cellulare o sullo stesso contenitore della carta, ovviamente con le dovute cautele.
Di seguito alleghiamo entrambi i provvedimenti.

ABF dec. 1205-15
ABF dec. 4850-15

Per conoscere l’Arbitro Bancario Finanziario, si può leggere l’articolo sull’argomento scritto dal nostro consulente Roberto Cinti, a questo link.

 

 

 

Ester Anderlini

Realizzato nell’ambito del Programma generale di intervento 2013 della Regione Emilia Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico

937 Visite
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *