Energia: sentenza GdP Bologna 669/2010

Il Giudice di Pace di Bologna ha condannato Enel Energia al rimborso di quanto pagato da un’associata Federconsumatori per una fornitura di gas mai erogata a causa di un errore nell’indicazione del numero di matricola contatore. Nonostante i reclami della cliente, Enel Energia aveva continuato imperterrita ad emettere fatture, ed aveva dato avvio ad una parziale rettifica solo dopo la notifica dell’atto di citazione.

sentenza_GdP_Bo_669_2010

520 Visite
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *