Mondadori e la traduzione sbagliata: che fare se si è acquistato il libro "Signora della Mezzanotte" di Cassandra Clare

Il 15 marzo scorso è uscito, in contemporanea con gli Stati Uniti, l’ultimo volume della popolare saga urban fantasy “Shadowhunters” di Cassandra Clare, “Signora della Mezzanotte”. La fretta di uscire in stampa ha però provocato un inconveniente non da poco per i lettori italiani: come da ammissione dell’editore Mondadori, non sono state tradotte alcune modifiche, anche di trama, che l’autrice ha inserito all’ultimo minuto. Chi ha acquistato la prima edizione si trova quindi con un prodotto che non è quello originale dell’autrice.

Questa circostanza, seppur nota all’editore, non è stata indicata ai clienti, nemmeno applicando una fascetta o affiggendo un avviso nelle librerie.

Alcune persone si sono rivolte alla nostra associazione per sapere come comportarsi, a parte ovviamente rassegnarsi e stampare il file pdf messo a disposizione dall’editore con le parti mancanti. Il nostro consiglio è:

  • – se avete conservato lo scontrino, recatevi in libreria chiedendo la sostituzione del libro con uno corretto. L’inconveniente occorso è infatti riconducibile alla fattispecie dei difetti di conformità trattata dal Codice del Consumo. Il venditore è responsabile nei confronti del consumatore e potrà poi in seguito rifarsi sul produttore;
  • – se non avete conservato lo scontrino e quindi non potete rivolgervi al venditore, scrivete a Mondadori chiedendo che vi venga consegnata una copia integra del libro, quando uscirà, in cambio della copia fallata in vostro possesso. Non c’è una norma di legge specifica che obblighi il produttore, ma probabilmente Mondadori deciderà di farlo di sua spontanea volontà qualora riceva un numero elevato di richieste;
  • – un ulteriore modo per fare pressione sull’editore è segnalare la pratica commeciale scorretta all’Autorità Garante Concorrenza e Mercato, sul loro sito, cosa che noi abbiamo già fatto come associazione. Anche in questo caso, più segnalazioni vengono inviate e meglio è.
1.075 Visite
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *