Rateizzazione bollette: accordo tra HERA e CGIL-CISL-UIL

***ARTICOLO AGGIORNATO IL 1 LUGLIO 2011***

Al fine di alleviare gli effetti della grave crisi economica sui lavoratori svantaggiati, le tre maggiori organizzazioni sindacali regionali, CGIL, CISL e UIL hanno chiesto e ottenuto da parte di Hera s.p.a. un accordo per la rateizzazione delle fatture, in deroga a quanto previsto dalle condizioni di contratto della stessa Hera e dalle norme di legge al riguardo.
Le agevolazioni si rivolgono a tutti quei lavoratori che, dopo il 1° luglio 2009, si siano trovati in cassa integrazione ordinaria e straordinaria con riduzione di orario superiore al 30%, in mobilità, o disoccupati. L’accordo offre la possibilità di ottenere la rateizzazione delle bollette del gruppo Hera (per qualunque tipologia di servizio) ricevute dal 1° luglio 2010 al 30 giugno 2011, in 6 rate mensili senza interessi. **A SEGUITO DEL PERDURARE DELLA CRISI, HERA HA PROROGATO IL BENEFICIO , FINO AL  30 GIUGNO 2012**
Unica condizione: essere in regola con i pagamenti pregressi.
La stessa agevolazione può essere ottenuta anche da chi ha un familiare che rientra nelle categorie di cui sopra.
Per ottenere la rateizzazione, occorre compilare e presentare agli sportelli Hera l’apposito modulo, allegando prova della propria difficoltà lavorativa (certificato INPS, ecc).
Pubblichiamo di seguito la nota di CGIL Emilia Romagna e il comunicato stampa Hera.
Comunicato CGIL rateizzazione agevolata bollette utenti Gruppo Hera
comunicato hera

Foto: “Gas Flame” di ARRG.ch su Flickr.com

553 Visite
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *