Sciopero a sorpresa TPER: caos a Bologna

Migliaia di cittadini appiedati alle fermate degli autobus o in coda sulle tangenziali di accesso alla citta di Bologna, per effetto di uno sciopero senza preavviso dei conducenti di TPER.
Questa la situazione di giovedì 14 marzo, che ha visto tantissimi lavoratori pendolari e studenti di Bologna nel totale caos, in assenza di qualunque informazione e con il sito internet di TPER off-line per i troppi accessi.
La situazione si è andata normalizzando nel corso della mattinata, dopo la precettazione dei lavoratori ad opera del Prefetto.
Federconsumatori stigmatizza con forza una forma di protesta che contravviene alle norme degli scioperi nei servizi essenziali, scaricando sugli incolpevoli cittadini le difficoltà del trasporto pubblico e la conflittualità aziendale.
La nostra associazione è disponibile a valutare, insieme ai nostri legali, l’assistenza da offire ai viaggiatori cha abbiano subìto gravi danni dallo sciopero.

 

 

E.A.

 

Realizzato nell’ambito del programma generale di intervento 2010 della Regione Emilia Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero per lo sviluppo economico

656 Visite
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *