Articoli

Bonus acqua: ora si può fare domanda

*** Articolo aggiornato il 1/9/2015: la scadenza per presentare domanda è stata prorogata al 30 novembre 2015 ***

 

L’Atersir (Agenzia territoriale dell’Emilia-Romagna per i servizi idrici e i rifiuti) , nel suo regolamento per le agevolazioni del servizio idrico, ha stabilito un bonus per i nuclei familiari disagiati, anche composti da una sola persona.

Le consizioni per ottenere il bonus sono:
– avere un contratto, individuale o condiminiale, di fornitura di acqua;
– avere un reddito ISEE annuo inferiore o uguale a 10.000 euro.

Il bonus ammonta a € 60 per ogni componente del nucleo familiare (fino max 8 componenti)  per utenti con reddito ISEE inferiore o uguale ad € 2.500;   € 40,00 per ogni componente del nucleo familiare (fino max 8 componenti) per utenti con reddito ISEE maggiore di € 2.500,00 ed inferiore o uguale ad € 10.000.

Le domande per il 2014 vanno redatte sull’apposito modulo disponibile presso gli URP dei Comuni e quartieri e presentate, insieme a copia delle bollette 2014 e della certificazione ISEE, entro il 30 settembre 2015  30 novembre 2015. Per i cittadini extracomunitari occorre copia del Permesso/Carta di Soggiorno per tutti i componenti del nucleo familiare.

Il bonus verrà erogato direttamente in fattura.

 

 

Ester Anderlini

Realizzato nell’ambito del Programma generale di intervento 2013 della Regione Emilia Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico

494 Visite

Le agevolazioni economiche nella bolletta dell'acqua

ATERSIR (Agenzia Territoriale dell’Emilia-Romagna per i Servizi Idrici e Rifiuti) ha previsto agevolazioni sulla bolletta dell’acqua per le famiglie in condizioni economiche disagiate. Pubblichiamo un vademecum estratto dal regolamento ATERSIR e la modulistica necessaria.

CHI NE HA DIRITTO?
Le agevolazioni possono essere richieste da tutti gli utenti domestici con un contratto di fornitura diretto o condominiale, se in presenza di un indicatore ISEE inferiore o uguale a 10.000 €.

COME FARE?
La domanda per il riconoscimento dell’agevolazione deve essere presentata al Comune di residenza utilizzando lo specifico modulo predisposto da ATERSIR , che trovate in basso, ed allegando l’attestazione ISEE relativa all’anno in corso, copia di un documento di identità ed una bolletta dell’acqua dell’anno in corso.
Ogni utente può presentare la domanda solo per il contratto di fornitura di acqua riferito all’abitazione in cui risiede il nucleo familiare per il quale è stato calcolato l’ISEE.
Ogni nucleo familiare può presentare solo una domanda per annualità.
La domanda ha validità annuale e deve essere presentata entro il 30 settembre di ogni anno, anche se non si sono verificate modifiche dei requisiti.
L’erogazione del contributo avviene nell’anno successivo a quello di presentazione della domanda.
Le domande per le agevolazioni tariffarie relative all’annualità 2013  dovranno essere presentate negli stessi termini previsti per quelle relative all’annualità 2014 (entro il 30/9/2014).
L’erogazione delle agevolazioni 2013 e 2014 avverrà nell’anno 2015.

A QUANTO AMMONTA IL BONUS?
– 60 € per ogni componente del nucleo familiare (fino ad un massimo di 8 componenti) in presenza di un indicatore ISEE minore o uguale a 2.500 €.
– 40 € per ogni componente del nucleo familiare (fino ad un massimo di 8 componenti) in presenza di un indicatore ISEE maggiore di 2.500 € e minore o uguale a 10.000 €.

MODULO RICHIESTA AGEVOLAZIONE SERVIZIO IDRICO

REGOLAMENTO

 

 

 

E.A.

590 Visite