Articoli

Bio-On: parte il processo

Il procedimento penale a carico degli amministratori di Bio-On inizierà il 12 luglio 2021.

La nostra associazione ha già raccolto l’incarico di diversi azionisti che si sono costituiti parte civile in quanto danneggiati dai presunti reati.
Chi è interessato a conoscere le nostre iniziative al riguardo e ad essere assistito per la predisposizione della costituzione di parte civile può scrivere su info@federconsumatoribologna.it oppure chiamare il n.051/255810 (dal lunedì al venerdì 9-12 e 14-17) e lasciare i propri dati per essere richiamato dai nostri avvocati.

258 Visite

Aggiornamento CONIA: il processo si sta chiudendo

Si è tenuta lunedì 28 maggio 2018 l’ultima udienza per la vertenza contro Conia , alla fine della seduta il Giudice si è riservato di adottare la decisione finale. Siamo molto ottimisti sull’esito di questa vicenda che va avanti dal 2016 e ha visto l’impegno del nostro legale a tutela di circa 20 persone.

A seguito della decisione del Giudice verrà convocata una riunione con gli interessati per tutti gli aggiornamenti e per decidere come procedere.

1.330 Visite

Aggiornamento Conia

Il 19 ottobre 2017 si è tenuta l’udienza contro il CONIA, con la  presenza dell’Avvocato Fabio Iannacone per conto dei
cittadini/consumatori, che avevano incaricato Federconsumatori Bologna  di promuovere l’azione di risarcimento.
All’udienza anche questa volta non si è presentato nessuno per conto del  Conia.
A seguito del dibattito il Giudice ha ritenuto la causa matura per la  decisione e, pertanto, ha fissato l’ultima udienza per il giorno 28 di  maggio 2018.
Se ne può dedurre che vi siano buone probabilità di una condanna al  risarcimento dei danni del CONIA.

Ulteriori aggiornamenti saranno pubblicati sul nostro sito.

1.499 Visite

Carife: inizia il processo penale.

Mercoledì 20 settembre 2017 alle 9,30 presso il Centro sociale “Il Quadrifoglio”, via Savonuzzi 54 Ferrara è fissata l’udienza preliminare nel processo contro i vertici della Cassa di risparmio di Ferrara per i gravi reati commessi nella gestione dell’istituto finanziario estense.
Federconsumatori Bologna, con i suoi Legali che hanno assistito i risparmiatori coinvolti nei crac finanziari degli ultimi anni, si è attivata da tempo per tutelare gli interessati.
Sono tanti gli azionisti anche a Bologna che hanno visto azzerati i propri risparmi in seguito alle informazioni false ricevute e alle condotte fraudolente degli imputati .
I risparmiatori possono costituirsi parte civile nel processo chiedendo il risarcimento del danno a chi l’ha causato, persone fisiche e banche.
La Federconsumatori di Bologna è a disposizione per informare al meglio sulle condizioni e sulle possibilità della costituzione di parte civile, telefonando allo 0516087120.

 

 

E.A.

“Realizzato nell’ ambito del Programma generale di intervento della Regione Emilia-Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello sviluppo economico. Ripartizione 2015″.

 

 

 

“Realizzato nell’ ambito del Programma generale di intervento della Regione Emilia-Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello sviluppo economico. Ripartizione 2015″.

1.484 Visite

Processo SEAT Pagine Gialle. Possibile la costituzione di parte civile per gli azionisti

La  Federconsumatori si è costituita parte civile nel processo penale contro gli ex amministratori di SEAT Pagine Gialle SpA, accusati di bancarotta fraudolenta.

In vista della prima udienza del processo contro gli ex vertici, che si terrà il 19 gennaio 2017, Federconsumatori si prepara ad assistere tutti coloro che vogliano costituirsi parte civile.

 

*** AGGIORNAMENTO DEL 13/01/2017: 

In merito al processo penale in corso contro Seat Pagine Gialle, siamo a comunicarVi l’impossibilità di procedere tramite la Federconsumatori alla costituzione di parte civile dei risparmiatori danneggiati.

Difatti, dato l’esiguo numero di richieste pervenute ad oggi alla nostra Associazione dalle diverse Regioni, i legali incaricati da noi delegati ci hanno appena comunicato che non è possibile esperire a costi contenuti un’azione legale collettiva.

È sempre possibile ovviamente la costituzione di parte civile in autonomia del singolo risparmiatore

 

 

 

Entro la data della prima udienza i detentori di azioni Seat Pagine Gialle SpA ed anche coloro i quali le abbiano detenute in passato, possono costituirsi parte civile, al fine di chiedere alle persone indagate il risarcimento dei danni subiti dai risparmiatori.

Gli interessati che desiderano la nostra assistenza possono contattare le nostre sedi entro e non oltre il 12 gennaio 2017. I risparmiatori, ai fini della costituzione di parte civile, sono tenuti a presentare la seguente documentazione (in fotocopia):

– ordine di acquisto delle azioni Seat Pagine Gialle, e/o ordine di vendita;
– estratti conto completi del dossier/conto titoli, con riferimento alle azioni Seat Pagine Gialle (in caso di difficoltà nel reperimento di tali estratti conto, per il momento saranno sufficienti anche solo gli ordini di acquisto e/o di vendita).

949 Visite

Costituzione di Parte Civile nel processo Monte dei Paschi di Siena

In vista della prima udienza del processo contro gli ex vertici della banca Monte dei Paschi di Siena, che si terrà il 15 dicembre, Federconsumatori si prepara ad assistere tutti coloro che vogliano costituirsi parte civile.

I reati contestati agli indagati sono diversi, tra i quali quelli di ostacolo all’attività di vigilanza di CONSOB, falso in bilancio e aggiotaggio.

Entro la data della prima udienza i detentori di azioni Monte dei Paschi Spa, ed anche coloro che le abbiano detenute in passato (purché acquistate prima del 30/4/2014, data in cui è avvenuta la pubblicazione della notizia di reato) , possono costituirsi parte civile, al fine di chiedere il risarcimento dei danni subiti: le operazioni contestate, cui è conseguita una falsa rappresentazione del reale ”stato di salute” della banca, da un lato hanno indotto molti risparmiatori ad acquistare le azioni, ad un prezzo non corrispondente al reale valore, dall’altro, hanno precluso agli stessi di disfarsene in tempo utile, prima che il valore delle azioni crollasse.

Coloro che fossero interessati a ricevere l’assistenza di Federconsumatori per costituirsi parte civile al processo potranno contattare la nostra sede al n.051/6087120 oppure per email info@federconsumatoribologna.it

Dopo aver preso appuntamento con la sede territoriale più vicina gli interessati dovranno venire muniti della seguente documentazione (in fotocopia):

– carta di identità e codice fiscale degli intestatari dell’investimento;
– ordine di acquisto delle azioni MPS, e/o ordine di vendita;
– estratti conto completi del dossier/conto titoli, con riferimento alle azioni MPS (in caso di difficoltà nel reperimento di tali estratti conto, per il momento saranno sufficienti anche solo gli ordini di acquisto e/o di vendita).

Visti i tempi ridotti, si consiglia di contattare il prima possibile il nostro centralino per tutte le informazioni e per l’appuntamento.

863 Visite

Madhitech: Federconsumatori tutelerà i truffati

Sono molti i cittadini raggirati dalla società “Madhitech”,  tratti in inganno da feedback e giudizi positivi presenti su internet.

Tramite il sito internet www.madhitech.com, l’azienda proponeva in vendita varie tipologie di prodotti che in realtà non ha mai consegnato agli acquirenti, né tanto meno ha mai restituito quanto versato per l’acquisto.

La Federconsumatori si è attivata per tutelare i consumatori coinvolti e sta raccogliendo le adesioni dei cittadini che intendano far valere i propri diritti  nel processo pendente presso il Tribunale di Roma per il reato di truffa.

 

Invitiamo tutte le persone coinvolte nella vicenda che intendano costituirsi parte civile nel processo (che avrà inizio il primo luglio 2014), a contattare la Federconsumatori entro il 10 giugno 2014 telefonando allo 06 42020755 o scrivendo all’indirizzo e-mail truffe@federconsumatori.it .

E.A.

708 Visite