Un sostegno ai consumatori coinvolti nella crisi della Dentix

Sostenere le migliaia di persone che sono state coinvolte nel caso della società Dentix, la catena di cliniche odontoiatriche che non ha più riaperto dopo il lockdown. La società Dentix ha avviato la procedura di concordato preventivo con una richiesta al tribunale di Milano. Intanto sono centinaia di clienti, anche in Emilia-Romagna, che avevano pagato per cure dentali rimaste in sospeso. Per dare una risposta a questi problemi è scesa in campo Federconsumatori che da un lato sta assistendo diverse persone vittime del caso Dentix, dall’altro per trovare una soluzione ai loro problemi sanitari ha verificato, insieme a Cna e al Centro Medico Specialistico Bolognese, quali opportunità potrebbero essere loro offerte.
“Tramite Federconsumatori – spiega Fabrizio Ghidini di Federconsumatori Emilia Romagna – sono già oltre 1500 i pazienti che hanno avviato richiesta di sospensione rate alle finanziarie coinvolte. Grazie alla mediazione dell’associazione, attiva su tutto il territorio nazionale, sono molte le finanziarie che hanno accettato di sospendere le rate nell’attesa di individuare altri professionisti dove proseguire le cure odontoiatriche, finendo poi così di saldare il rateo sospeso e di concludere le cure”. “Oltre all’assistenza legale – prosegue Dante Colombetti Presidente Federconsumatori Bologna- i nostri assisiti devono affrontare nell’immediato importanti interventi dentali rimasti sospesi. Noi naturalmente abbiamo invitato di rivolgersi ai professionisti dentali odontoiatri di loro fiducia, ma allo stesso tempo abbiamo ragionato insieme al Centro Medico Specialistico Bolognese ed a Cna Bologna per dare anche indicazioni concrete nel caso il nostro assistito non sapesse assolutamente a chi rivolgersi e si trovasse fosse in gravissima difficoltà”.
“Il caso, Dentix, come sappiamo è un fatto gravissimo, un danno certamente per tutti i loro clienti ma anche di immagine per l’intera categoria delle cliniche odontoiatriche – spiega il Presidente Alessandro Scorzoni del Centro Medico Specialistico Bolognese -. Per questa ragione volentieri, ci siamo messi a disposizione degli assistiti Federconsumatori che ritenessero opportuno rivolgersi a noi. Noi offriremo una consulenza assolutamente gratuita in cui al paziente verrà presentato un quadro clinico preciso della sua situazione dentale. Dopodiché il paziente sarà libero di scegliere se continuare a rivolgersi a noi, in quel caso verrà proposta una scontistica di favore, oppure rivolgersi ad altre cliniche. Per noi l’importante è far capire ai cittadini e consumatori che si possono ancora fidare degli studi e delle cliniche odontoiatriche serie che sono tante su tutto il nostro territorio, ben strutturate e con alta professionalità ”.
“Cna volentieri ha favorito l’incontro tra Federconsumatori e il Centro Medico Specialistico Bolognese – conclude Claudio Pazzaglia, Direttore Cna Bologna –. Con Federconsumatori, Cna ha già siglato convenzioni e, prima del lockdown, ospitava i consulenti Federconsumatori nelle proprie sedi. Il Centro Medico Specialistico Bolognese non solo è una società della rete Cna, posizionata in Emilia-Romagna con le proprie 13 sedi a Bologna e in tutta la Provincia, oltre a Modena, Carpi, Ferrara e Faenza, ma è l’erede della storica Mutua Artigiana ed è presente sul mercato da quasi 30 anni. Cna da diverso tempo ha messo al centro delle sue politiche e dei suoi servizi anche i cittadini ed ha aperto l’area “Cna Per Te” per tutti i cittadini che necessitano di servizi, di pratiche, di consulenza previdenziale, di opportunità per trovare una risposta ai quesiti individuali e familiari. In questo caso, prendendosi a cuore, persone con importanti problemi sanitari”.

Le sedi che applicano questo accordo sono: Castel San Pietro Terme, Faenza, Ferrara, Modena e Carpi.
Per conoscere gli orari di apertura di queste sedi consultate il sito: https://www.centromedicobo.it/

Se invece siete stati coinvolti nella chiusura delle cliniche Dentix e vi serve una consulenza legale chiamateci per appuntamento 051/255810 o scrivete su info@federconsumatoribologna.it

Foto di JOSEPH SHOHMELIAN da Pixabay

767 Visite
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *